Villa Minghetti

Contact us

Arte, natura e storia.

  • Tel +39 335 6318745
  • villaminghetti@gmail.com

Vinci…alla scoperta di Leonardo

Immersa tra vigne ed oliveti che regalano ottimo vino ed olio pregiato, Vinci è situata alle pendici del Montalbano, tra le provincie di Firenze e Pistoia. Nato come possedimento dei Conti Guidi nella prima metà del XII secolo, il Castello di Vinci passò sotto il dominio fiorentino tra il 1254 e il 1273 e fu trasformato in Comune.

A Vinci, in località detta Anchiano, Leonardo nacque il 15 Aprile 1452 e trascorse gli anni della fanciullezza: al suo genio universalmente riconosciuto sono legati i luoghi più suggestivi della città.

Nucleo originario dell’abitato è il Castello dei Conti Guidi, che circuiva un tempo la sommità del poggio secondo la caratteristica forma ellittica ancora ben evidente. Del complesso rimane ancora oggi la rocca con l’alta torre centrale . Nella piazza panoramica retrostante l’ingresso al castello è collocata la grande scultura lignea di Mario Ceroli (1987) che interpreta l’immagine dell’Uomo vitruviano di Leonardo.

A pochi metri di distanza, sulla piazza dei Guidi riconfigurata con lo scenografico intervento urbano di Mimmo Paladino (2006), si affaccia l’ingresso al Museo Leonardiano: laPalazzina Uzielli ospita infatti la biglietteria del museo e le due sezioni delle macchine da cantiere e delle macchine della manifattura tessile mentre il resto del percorso prosegue all’interno del Castello dei Conti Guidi dove sono esposti oltre 60 modelli di macchine leonardesche, ognuno dei quali presentato con precisi riferimenti ai disegni e alle annotazioni manoscritte dell’artista.

Entro il perimetro dell’antico castello, completano l’itinerario la chiesa di Santa Croce con il fonte battesimale presso il quale si ritiene essere stato battezzato Leonardo, e la Biblioteca Leonardiana, centro di documentazione specializzato sull’opera del Vinciano, che possiede la riproduzione in facsimile di tutti i manoscritti e disegni di Leonardo.

Lungo la sottostante via Montalbano si trova il Museo Ideale Leonardo da Vinci, una collezione privata che raccoglie documenti e ricostruzioni su Leonardo. Nella centrale piazza della Libertà è collocato il monumento equestre in bronzo (1997) della scultrice Nina Akamu, ispirato ai numerosi disegni di cavalli di Leonardo. All’incrocio fra le strade per Empoli e Cerreto Guidi il Santuario della Santissima Annunziata conserva il pregevole dipinto con l’Annunciazione del pistoiese Fra’ Paolino, databile intorno al 1525.

Dal centro di Vinci, percorrendo tra gli oliveti l’antico sentiero denominato “strada verde” o la strada panoramica, si raggiunge ad Anchiano la Casa Natale di Leonardo tipica dimora rurale quattrocentesca del contado toscano in cui è tradizionalmente attestato che Leonardo sia nato il 15 aprile 1452.
La città di Vinci è gemellata con la città di Amboise (Francia) dove Leonardo trascorse gli ultimi 3 anni della sua vita alla corte di Francesco I e morì il 19 maggio 1519

Nei dintorni di Vinci si segnalano le pievi romaniche di San Giovanni Battista a Sant’Ansano in Greti e di San Pietro a Sant’Amato in bella posizione panoramica, e la chiesa di Santa Maria a Faltognano preceduta da un ampio terrazzo erboso cui fa ombra un maestoso leccio secolare.